Un giorno perfetto per morire

Tonino Guerra

Ieri è morto Tonino Guerra. Ieri era il primo giorno di primavera. Ieri era la Giornata Mondiale della Poesia. Ieri, per un poeta, era un giorno perfetto per morire.

La pòrbia

Ogni tènt u m pis
enca la pòrbia sòura e’ cumò
e a vagh a lèt sla camóisa
e si calzét ti pi.

Bsògna arivé in fònd a la strèda
s’un caputaz da suldè
la valóisa ‘d cartòun
e guardè davénti
senza saluté niséun.

La polvere

Ogni tanto mi piace
anche la polvere sul comò
e vado a letto con la camicia
e con le calze ai piedi.

Bisogna arrivare in fondo alla strada
con un cappottaccio da soldato
la valigia di cartone
e guardare avanti
senza salutare nessuno.

Annunci

3 pensieri riguardo “Un giorno perfetto per morire

  1. Che poi. In una sua poesia Guerra scrisse che sarebbe voluto morire d’inverno. Dunque il mio cappello di questo post è totalmente infondato.

    Ma la poesia che ho riportato continua a piacermi. Così lontana dall’ottimismo del suo ultimo periodo eppure così dolce ed energica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...