Le vite di Baroncelli

eugenio-baroncelli

Ciò che viene fatto per la prima volta è una pericolosa innovazione. Se lo si ripete una seconda volta diventa una simpatica tradizione e, dalla terza volta in poi, assurge allo status di precetto. La mia frequentazione con i libri di Eugenio Baroncelli rientra nella seconda categoria: due anni fa alla fiera Più Libri Più Libri acquistai il suo Mosche d’inverno e lo lessi con gran gusto nelle settimane successive. Lo scorso dicembre, sempre in fiera, ho comprato Falene e con rinnovato gusto ne sto completando la lettura. Vedo che ci sono almeno un altro paio di suoi libri in catalogo, sugli stessi argomenti, e dunque la simpatica tradizione è pronta per diventare un precetto.

Quelli di Baroncelli sono zibaldoni di vite, brevissime biografie raggruppate secondo criteri tematici. C’è di tutto: dagli illustrissimi agli oscuri, dai familiari dell’autore alle figure di paese. Mi piace, soprattutto, la compassione che Baroncelli dimostra per ognuno: che non significa che l’autore giustifichi tutto, ma che guarda tutti con misericordia.

Oltre alla prodigiosa documentazione che si intuisce dietro queste pagine così agili c’è un’altra caratteristica che merita di essere ricordata: Baroncelli non si preoccupa di costruire schede esaustive. Sono i suoi, anzi, racconti spesso criptici (penso, per fare un esempio a me caro, alla paginetta dedicata a Godot che dubito possa essere decifrata se non si conosce l’aneddoto che ho riportato qui). Questo biografo così prolifico usa il metodo della suggestione. Allude, più che descrivere. E il risultato per il lettore è quello di un guado vertiginoso, compiuto saltando di vita in vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...