Le singolari persone di Carvelli

In Italia si legge poca poesia e io contribuisco al fenomeno. Mi capita raramente di aver voglia di leggere una raccolta di versi, anche quando mi viene consigliata da persone di cui mi fido. Spesso un verso incontrato per caso, magari in esergo a un testo di narrativa o twittato da qualcuno, mi accende la curiosità […]

Read More Le singolari persone di Carvelli

Una lunga estate Gadda

Non so se si possa parlare di stagionalità degli scrittori, ma sono abbastanza certo di non aver mai letto una riga di Gadda al di fuori dell’estate. Per me Gadda è leggibile solo in quelle surreali ore postprandiali infilzate dal sole o in quelle notti passate tra il ronzio del condizionatore e quello delle zanzare. […]

Read More Una lunga estate Gadda

22/11/’63

Ho letto 22/11/’63 di Stephen King perché mi interessa l’argomento e alla fine mi sono reso conto che l’assassinio di JFK, benché al centro del vortice narrativo, resta un elemento minoritario del romanzo. Da lettore appassionato al tema la cosa mi ha un po’ deluso, da scrittore sono rimasto ammirato: non saprei spiegare meglio perché, ma mi ha […]

Read More 22/11/’63